Francia

Disneyland Paris: 3 giorni da favola.


Disneyland Paris, il castello di cenerentola.

“If you can dream, you can do it.”

— Walt Desney-

Venite con me a visitare Disneyland Paris per 3 giorni da favola! Vi guiderò all’interno di due dei parchi più belli d’Europa, conoscendo così tips e strategie per passare due, tre o più giorni nella magia e tornare, come ho fatto io, bambini!

Indice

Come arrivare a Disneyland Paris.

Sicuramente la modalità più veloce per arrivare a Disneyland Paris, per vivere i vostri giorni da favola, è l’aereo, attraverso gli aeroporti di Charles de Gaule e Orly. Quello più collegato dei due è sicuramente Charles de Gaule.

Magical Shuttle.

Il bus ufficiale di Disneyland Paris parte, a orari specifici, direttamente dall’aeroporto. La corsa dura circa un’ora, a seconda del traffico, e si ferma oltre che all’entrata del parco anche nei pressi dei vari hotel convenzionati con esso. Consiglio di prenotar e in anticipo i biglietti, soprattutto di controllare le coincidenze con il vostro volo.

Il treno ad alta velocità Tgv.

Con il treno ad alta velocità, che parte anche questo da Charles de Gaule, in 10 minuti vi troverete direttamente alla stazione dei treni a Disneyland Paris. Pregi e difetti di questo mezzo di trasporto: il costo è di 35€ a persona a tratta ma è talmente veloce che vi farà avere più tempo per la magia. Vi lascio il link per la prenotazione.

La macchina.

Se vi trovate, come me, durante un on the road a visitare i parchi potrete da Parigi arrivare in un’oretta. Tips di viaggio: per chi viaggia con auto elettriche, ci sono numerose stazioni di ricarica lungo il tragitto.

Il mio viaggio a Disneyland Paris: 3 giorni da favola.

Attraverso il sito ho prenotato due notti, e gli ingressi per i due parchi per due persone e devo dire che farlo è stato molto semplice grazie al sito internet ufficiale che è intuitivo e fatto molto bene! Arrivata, mi sono sistemata all’hotel Santa Fè e sono partita con la navetta gratuita, che è compresa con il pass alla volta del parco.

Disneyland Paris, il castello di cenerentola.

Posso sicuramente dire con certezza che la realtà ha superato di gran lunga le aspettative. La bambina che è in me, che era tanto che non “sentivo”, è rimasta a bocca aperta per tutto il primo pomeriggio. I miei occhi, letteralmente, non sapevano dove guardare spostandosi da destra a sinistra cercando di fissare nei ricordi il più possibile. La prima cosa che si fa a Disneyland Paris è comprare le orecchie di Topolino e anch’io l’ho fatto!! Mi sono riportata a casa un bellissimo paio di orecchie del trentesimo anniversario!

Camminando per Maine Street, la via principale, quello che potrete fare è immergervi in una vera esperienza sensoriale. Migliaia di colori, di luci e di persone vi travolgeranno completamente, altrettanti suoni vi faranno sentire come se foste catapultati nelle fiabe che leggevate da bambini e gli odori… I churros appena fritti, il caramello delle mele caramellate e i pop corn appena fatti vi faranno capire di essere nel posto giusto al momento giusto! Beh, almeno per me è stato cosi!

Disneyland Paris è un luogo che è fatto della stessa sostanza dei sogni, un posto dove sembra che il tempo si sia fermato a quando ero bambina davanti ai VHS delle principesse. Ho incontrato Minny, Topolino e tutte le principesse ma quelle che ho amato di più sono state le Villains delle storie che conosco a memoria. Ma non solo, ho cantato e ballato alle parate, quel motivo ti entra il testa, ma ho anche pianto allo spettacolo delle 23:00 al castello della Bella Addormentata.

Nei due giorni successivi ho fatto tutte le attrazioni che avevo messo in programma più qualche perla che vi racconto dopo. Continua a leggermi per conoscerle!

Disneyland Paris: 3 giorni da favola.

Orari, biglietti e App ufficiale.

Il sito ufficiale di Disneyland Paris, come ho fatto io, vi aiuta al meglio a organizzare la vostra visita e vi darà la possibilità di scegliere la durata del vostro soggiorno, l’hotel in cui soggiornare e anche prenotare pranzi e cene.

Si può prenotare un pacchetto unico comprensivo di Hotel+biglietto (a scelta tra uno o tutti e due i parchi), solo i biglietti singoli, le “esperienze uniche” come l’ingresso garantito agli spettacoli a pagamento o infine la navetta ufficiale che parte da Parigi.

Per quanto riguarda gli orari dovrete far riferimento, sul sito ufficiale, ai periodi dell’anno, perché a seconda delle ore di luce si possono avere diversi orari.

Tips, che per me è stata fondamentale, l’app di Disneyland Paris. Con questa potrete prenotare i vostri pranzi e le vostre cene nei vari ristoranti serviti all’interno del parco o, cosa ancora più essenziale, vi dirà accuratamente il tempo di attesa per ogni singola attrazione.

Dove alloggiare a Disneyland Paris per 3 giorni da favola.

Partiamo subito da presupposto che nulla vi vieta di alloggiare fuori dal parco, ma vi dico subito che, per chi alloggia all’interno del parco ha “un’ora in più per la magia”. A mio avviso è proprio questa la magia! Potrete entrare all’interno di Disneyland un’ora prima rispetto a tutti gli altri e questo vuol dire, con un’attenta organizzazione, attrazioni senza fila e fotografie perfette!!!

  • Disneyland Paris Hotel (all’ingresso del parco);
  • Disney Hotel New York -The Art of Marvel- ( a 10 minuti a piedi dal parco)
  • Disney Newport Bay Club (a 15 minuti a piedi o con 8 minuti di navetta)
  • Disney Sequoia Lodge ( a 15 minuti a piedi o con 8 di navetta
  • Disney Cheyenne ( a 20 minuti a piedi o con 8 minuti di navetta)
  • Disney Santa Fe (a 20 minuti a piedi o con 8 minuti di navetta)
  • Disney Davy Crockett Ranch (a 15 minuti in auto NO navetta)
Hotel Santa Fe Disneyland Paris

Questi sono gli hotel convenzionati con il parco Disney che vi permetteranno quindi di avere un pass unico per la stanza e il parco, la navetta gratuita per il parco, un’ora in più di magia rispetto agli altri e infine l’incontro con i personaggi all’interno del hotel a orari prestabiliti.

Per chi, invece, non volesse soggiornare in questi hotel, mi sento di consigliarvi un tre stelle convenzionato con il parco dove è possibile, anche in questo caso, acquistare biglietto + hotel.

L’hotel Campanile è un albergo pulito, economico e con spazi adeguati all’interno delle camere dove nel costo, il più delle volte, è compresa anche la colazione; si trova a 10 minuti dal parco e dispone di una navetta gratuita. È uno degli alberghi consigliati dal sito di Disneyland Paris.

Le 5 attrazioni migliori dei due parchi + 1.

Senza ombra di dubbio questa che leggerete sotto è la mia classifica ufficale delle attrazioni più divertenti dei due parchi:

Disneyland Paris: 3 giorni da favola.

The twilight zone tower of the terror:

Ispirata alla serie “ai confine della realtà” è un’esperienza letteralmente mozzafiato, riproduce la caduta libera di uno degli ascensori del famoso Hollywood Tower Hotel, infestato dai fantasmi, facendo sparire cosi 13 persone. Anche se non sono una debole di cuore, anzi tutt’altro, l’esperienza mi ha fatto “balzare” il cuore in gola.

Star Wars Hyperspace Mountain:

Sei appassionato come me di Star Wars? Devi provare la montagna russa, la più veloce di Disneyland Paris, che prevede avvitamenti, giri della morte e saliscendi, tutto totalmente al buio con scenografie ed effetti speciali che vi faranno passare attraverso galassie, buchi neri e pioggia di meteoriti con sottofondo la colonna sonora del film.

Phantom Manor:

Amanti dell’Horror e di quelle atmosfere da cimitero? Venite pure, questa è la vostra attrazione e se lo volete sapere anche la mia! Una casa infestata da fantasmi e spiriti pronti a spaventarvi a ogni vostro passo. I quadri vi seguono con lo sguardo, le urla vi assorderanno e i fantasmi balleranno al vostro passaggio.

Ratatouille:

Ispirata al celebre Remy, questa attrazione l’ho adorata sin da subito per i suoi particolari. Sin dall’esterno è stato ricreato un classico “quartiere” francese e all’interno potrete vivere la storia del nostro topolino nella cucina del ristorante Gusteau’s in 4D a bordo della “vostra” rat-mobile. Regalatevi dunque questa meravigliosa esperienza multisensoriale quante volte vorrete.

Big Thunder Mountain:

La montagna russa per eccellenza, non puoi dire di essere stato a Disney senza aver provato il Big Thunder Mountain. Il vostro trenino del far west vi porterà a tutta velocità attraverso tunnel, miniere e cascate d’acqua al villaggio dei cercatori d’oro. Esperienze che rendono il tutto ancora più eccitante sono le frane improvvise, i pipistrelli svolazzanti e infine un’enorme esplosione.

Alice’s Curious Labyrinth:

Amanti di Alice nel paese delle meraviglie venite a me! Passate dalla tana del Bianconiglio e percorrete tutto il labirinto fino al castello della Regina di Cuori. Durante il tragitto passerete attraverso diverse porte, incontrerete tante creature magiche compreso lo Stregatto e, infine, vedrete correre i soldati da tutti i lati al grido “tagliatele la testa”.

Curiosità che forse non sapevi su Disneyland Paris.

In quasi tutte le stagioni i parchi Disneyland sono ancora più magici addobbati a festa. In ottobre, per esempio, potrete trovare l’allestimento di Halloween e vi dico per esperienza personale che è molto bello! Appena terminato il periodo di Halloween i parchi “si vestono” a festa per il Natale. Alberi con festoni e palline di ogni colore, ghirlande natalizie e per finire la neve che “cade” in Main street rende tutto ancora più magico, se possibile.

Novità per il 2024: il nuovo allestimento Disney Symphony of Colours che, subito dopo le feste natalizie, delizierà i visitatori dei parchi con nuovi costumi, colori, installazioni, parate e show.

Da appuntare nel taccuino di viaggio lo spettacolo al calar del sole al castello della Bella Addormentata con i droni che si terrà fino al 30 settembre 2024.

Un’ultima curiosità di cui vi voglio parlare sono i Tocchi di Magia che possono rendere più speciale la tua visita ai parchi.

Sono dei gesti, totalmente inaspettati, di gentilezza da parte del personale.

Disneyland Paris: 3 giorni da favola.

Secondo la loro filosofia, la gentilezza genera gentilezza quindi potresti essere fortunato se tu stesso pratichi la gentilezza. Si può ricevere una spilla omaggio, uno sticker del parco, un giro in più su di un attrazione senza magari rimetterti in fila o ancora un dolce offerto. Insomma, una vera gentilezza!

Hai mai ricevuto un gesto di gentilezza all’interno di un parco Disney? Quali sono le tue attrazioni preferite? lasciami un commento e fammelo sapere! ☺

Se vuoi conoscere altre idee per un altro on the road in in Francia, ho scritto di un bellissimo viaggio on the road in Normandia.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *